fbpx
Wall Street international

Probabilmente, voleva andare a vivere in questi posti, lontano da tutto ciò che riteneva superfluo e falso, Christopher Johnson McCandless quando, dopo aver conseguito brillantemente una laurea in Storia e Antropologia, abbandonò tutto e tutti, sparì dal suo mondo e dalla sua famiglia per divenire Alexander Supertramp e perdersi in quelle Terre Selvagge dove era certo di trovare se stesso e il senso profondo e luminoso della propria vita.

Christopher nasce nel 1968 a El Segundo, California, da una coppia benestante della ricca borghesia: il padre, Walt, era un dipendente della NASA e pare fosse dedito all’alcool nonché marito violento e infedele, la madre, Billie, era un’impiegata ed entrambi, pur amando i propri figli, tendevano come molti genitori a plasmarli ossessivamente sui propri modelli esistenziali.

 

Continua a leggere su Wall Street International 

 

Sono Costanza Savini S, mi occupo di Scrittura & Bioenergetica.

Eventi

20/08/2020 – Laboratorio per bambini – Bologna
14/11/2020 – Presentazione “L’occhio della farfalla” – Milano Bookcity