fbpx
m

Blog

 / Blog

Chi più in alto sale più lontano vede, chi più lontano vede più a lungo sogna. Diceva Walter Bonatti, grandissimo alpinista ed esploratore. Io forse non mi sarò spinto molto in alto ma sicuramente ho lanciato lo sguardo abbastanza lontano per non smettere mai di sognare. A trent’anni, nel 1990, ero a Sulawesi e per chi non

Giorgio Celli diventò professore ordinario di Entomologia agraria, giovanissimo, nel 1963. Precursore della lotta biologica e contrario ai pesticidi in tempi non sospetti, fu scrittore, intellettuale, poeta, sceneggiatore e attore, oltre che divulgatore televisivo. Una figura rivoluzionaria, che riusciva a far coesistere arte e scienza. Testo di Elisa Rossi La mia vita è un mosaico di esperienze differenti:

Ospite di Storie il celebre etologo veronese Giorgio Ruggero Celli (Verona, 1935) è un etologo, entomologo, scrittore, attore e professore universitario italiano. Dopo la laurea in Scienze Biologiche conseguita nel 1959, inizia come assistente zoologo ed ecologo, per diventare poi docente all'Università di Bologna, presso la quale ha diretto l'Istituto di entomologia Guido Grandi. Da sempre

 

Sono Costanza Savini S, mi occupo di Scrittura & Bioenergetica.


Acquista”L’occhio della farfallaonline o in tutte le librerie.

Guarda il book trailer