fbpx

Il sesso dell’angelo

La ragnatela dondola dal soffitto”, pensò Emily e distrattamente si versò del tè nella tazza. Poi continuò mormorando: “Il ragno tiene un gomitolo d’argento/in mani impercettibili/e ballando pian piano fra sé e sé/svolge il suo filo di perla”. Al contrario delle apparenze, sembrava proprio che Emily non avesse alcuna intenzione di mangiare qualcosa quel pomeriggio. Il suo sguardo ricadde di nuovo sulla tela di ragno, che fluttuava sul soffitto come una cortina finissima. Emily non poteva fare a meno di fantasticare sui fili trasparenti che tessono i ragni, sentieri sospesi che sembrano portare ai confini dell’infinito. Come le accadeva ogni volta che aveva a che fare con le creature minori, si sentì più vicina a quel ragno che a certi uomini.

Editore:

Campanotto

Anno di pubblicazione:

2011

Acquistalo su:

Category:

 

Sono Costanza Savini S, mi occupo di Scrittura & Bioenergetica.

Eventi

20/08/2020 – Laboratorio per bambini – Bologna
14/11/2020 – Presentazione “L’occhio della farfalla” – Milano Bookcity